Zum Inhalt springen

Eberspächer prosegue il suo cammino di crescita 

Aumento del fatturato del 21,5 per cento a circa 4,4 miliardi di euro

Risultato operativo notevolmente migliorato

 10.09.2016 – Nel trascorso anno finanziario il gruppo Eberspächer ha incrementato il proprio fatturato in modo sostanziale, grazie soprattutto alla crescita del settore sistemi di scarico in Usa e Europa: all’aumento dei ricavi e ai miglioramenti ottenuti in termini di produttività si deve un notevole miglioramento del risultato operativo. A livello di risultato consolidato si fa sentire l’impatto negativo delle spese una tantum legate ai procedimenti antitrust. Per il 2016, il fornitore automotive di Esslingen si aspetta un'ulteriore crescita e un aumento significativo degli utili.

 “Un anno fa avevamo ipotizzato una crescita del fatturato superiore al 10%”, commenta il Managing Partner Martin Peters, “un traguardo che abbiamo abbondantemente superato migliorando considerevolmente anche il nostro utile “Un anno fa avevamo ipotizzato una crescita del fatturato superiore al 10%”, commenta il Managing Partner Martin Peters, “un traguardo che abbiamo abbondantemente superato migliorando considerevolmente anche il nostro utile operativo”. Riguardo all’anno finanziario corrente, Martin Peters conferma la propria fiducia: ”Grazie alla stabilità dei nostri fatturati, ai successi nel miglioramento della produttività e all'eliminazione degli effetti dell'una tantum, ci aspettiamo nel 2016 un significativo incremento dei risultati del gruppo”.

Nell'anno finanziario 2015 il Gruppo Eberspächer ha generato fatturati per 4.370,8 milioni di Euro, con una crescita del 21,5% considerevolmente superiore, ancora una volta, a quella del mercato nel suo complesso. 

I miglioramenti nella produttività e nell'efficienza, particolarmente nella divisione Exhaust Technology, hanno ulteriormente contribuito a migliorare l'EBIT del Gruppo, che nel 2015 è più che raddoppiato portandosi a 126, 4 milioni di euro dai 57,7 milioni del 2014. Il risultato consolidato è purtroppo influenzato da costi una tantum relativi ai procedimenti antitrust, per complessivi per 86,2 milioni di euro, e si attesta a -29.2 milioni di euro. Sulla media annuale il numero dei collaboratori è salito a 8.611 con un incremento del 2,7%: di questi, soltanto la metà circa è impiegata in Germania.

Azienda da sempre fortemente orientata all'innovazione, Eberspächer ha investito 150 milioni soltanto per ricerca e sviluppo.

 “Il trend di crescita del gruppo” – dichiara ancora Martin Peters – “ci permette, grazie anche al pool di finanziamenti organizzato nel 2015, di perseguire la nostra strategia di crescita internazionale in modo autonomo e di sviluppare la nostra espansione globale in maniera mirata, concentrandoci sui bisogni della nostra clientela e rafforzando la nostra posizione di leader nell'innovazione”. 

 Il 2015 è l'anno dei sistemi di scarico dei veicoli commerciali

Nella principale divisione per fatturato, Exhaust Technology, i ricavi sono cresciuti del 23,2% a 3.845,3 milioni di euro. Il più importante fattore di crescita è stato rappresentato ancora una volta dai sistemi di scarico per i veicoli commerciali, a cui si è aggiunto un incremento sensibile degli ordinativi di sistemi di scarico per vetture passeggeri in Europa. La rapida crescita della divisione Exhaust Technology, risultato dell’acquisizione di nuovi progetti, richiede nel medio periodo un ulteriore incremento di capacità produttiva: con questo obiettivo Eberspächer ha avviato la costruzione di un nuovo impianto a Oradea, in Romania, e sta ampliando la struttura esistente di Brighton in Michigan. Al fine di rafforzare ulteriormente la propria posizione di leadership sui mercati asiatici, Eberspächer ha avviato un ulteriore sito produttivo a Chongqing in Cina, che le consentirà di perseguire la propria strategia di l'espansione globale.

Riguardo all’Europa, i miglioramento di produttività introdotti presso l'impianto tedesco di Neunkirchen hanno avuto un impatto positivo sulla sua competitività. Sia nel segmento dei veicoli passeggeri sia in quello dei veicoli industriali, Eberspächer prevede – non ultimo grazie alla tendenza globale verso la riduzione delle emissioni – un trend di crescita costante anche per gli anni a venire.

 Cresce la domanda di soluzioni per la gestione termica 

La divisione Climate Control Systems di Eberspächer offre una vasta gamma di soluzioni per la gestione termica del veicolo. I suoi ricavi sono ulteriormente aumentati del 10,3% rispetto all'anno precedente, raggiungendo i 472,4 milioni di Euro. Le vendite di sistemi di riscaldamento a combustibile sono cresciute moderatamente in tutti i settori, così come quelle di sistemi di condizionamento per bus. L'aumento delle vendite di veicoli a trazione alternativa si è invece riflesso in una significativa crescita di fatturato delle vendite di sistemi di riscaldamento elettrici.

Per garantire la capacità produttiva richiesta dalla crescita dei volumi nei riscaldatori elettrici e per assicurare la competitività necessaria nei sistemi di riscaldamento a combustibile, la divisione Sistemi di Controllo Climatico sta costruendo un nuovo impianto a Olawa in Polonia, che avvierà la produzione nel 2016. 

 Grande potenziale nel settore dell’elettronica di bordo

Nella divisione Automotive Controls, i ricavi sono aumentati del 7,9% a 53,2 milioni di Euro, grazie sia dall'aumento delle unità vendute che a nuovi progetti con diversi produttori di veicoli che hanno scelto Eberspächer come partner per lo “storage” di energia e per le tecnologie ad alto voltaggio. 

Martin Peters vede un potenziale considerevole nei prodotti progettati per la gestione dell'energia e delle performance: “Il crescente utilizzo di elettronica di potenza in tutti i veicoli apre prospettive di crescita molto attraenti per la nostra ancor giovane divisione Automotive Controls ”.