Zum Inhalt springen

Decisi verso il futuro. Da 150 anni.

1865 Jakob Eberspächer, stagnaio di Esslingen am Neckar, apre una piccola bottega artigianale, che in breve tempo si specializza nelle vetrate di copertura per tetti con legature in metallo.

1894 Con il figlio Adolf Eberspächer, la seconda generazione entra in azienda.

1899 Muore il fondatore dell'azienda. La moglie Friederike prende in mano le redini dell'azienda.

1900 Vengono impiegati i primi macchinari elettrici. L'azienda ha 80 collaboratori.

1906 Entra in affari anche il secondogenito del fondatore dell'azienda, il Dr. Paul Eberspächer.

1913 Viene fondata a Vienna la prima filiale estera.

1914 L'attuale stabilimento di Esslingen entra in attività.

1925 Il numero dei collaboratori sale a 350. L'azienda produce in tutta Europa vetrate per tetti destinate a reparti di vendita di stabilimenti, stazioni e hangar per dirigibili.

1928 Vengono aperti stabilimenti per la produzione di strutture in vetro in Cecoslovacchia, Polonia e Italia.

1929 Eberspächer lavora alla costruzione della vetrata della stazione di Milano.
1931 Viene avviata la produzione di silenziatori per automobili.

1933 L'azienda inizia a sviluppare impianti di riscaldamento per veicoli.

1934 La sede principale di Esslingen viene ampliata con la costruzione di un nuovo ramo dello stabilimento. Il numero dei dipendenti sale a 700.

1935 Con il Dr. Richard Eberspächer, la terza generazione della famiglia fa il suo ingresso in azienda.

1938 Richards Bruder Walter inizia a lavorare presso Eberspächer.

1939-1945 Il regime nazista coinvolge Eberspächer nella produzione di attrezzature belliche che, come molte altre aziende, deve avvalersi della manodopera dei condannati ai lavori forzati. Durante la guerra vengono inoltre prodotti componenti per motori di aerei.

1945 Alla fine della seconda guerra mondiale, Helmut Eberspächer, cugino di Richard e Walter, fa il suo ingresso in azienda.

1946 Eberspächer produce attrezzature di emergenza, ad esempio protesi, valigette in metallo o piccoli fornelli da cucina.

1947 Nello stabilimento di Esslingen iniziano i lavori al turbocompressore.

1950 Il Dr. Richard Eberspächer muore in un incidente.

1953 Viene avviata la produzione di riscaldatori autonomi.

1954 Lo stabilimento di Esslingen produce il milionesimo silenziatore.

1960 Eberspächer acquisisce lo stabilimento metallurgico a Neunkirchen, nella regione del Saarland, trasformandolo in una fabbrica di silenziatori.
1965 L'azienda festeggia il centesimo anniversario e raggiunge un fatturato di 100 milioni di DM. Con Hans Eberspächer, entra in azienda la quinta generazione della famiglia.

1973 Eberspächer fonda la Espar Products in Canada, una società distributrice indipendente di riscaldatori.

1974 Con il Dr. Günter Baumann, entra in azienda un altro esponente della quarta generazione. Viene avviata la produzione in serie di catalizzatori per autovetture.

1975 Con il leggendario "B1L" arriva uno dei grandi successi tecnologici: il primo riscaldatore per vetture che può essere montato direttamente all'interno dell'abitacolo. Nello stesso tempo Eberspächer immette sul mercato il primo telecomando.

1977 Eberspächer apre una filiale nel Regno Unito.

1978 Inizia la produzione di filtri antiparticolato per autovetture.
Negli anni Ottanta Eberspächer rafforza la sua presenza a livello internazionale: vengono aperti nuovi stabilimenti in Svezia, Francia e Svizzera.

1983 Il Governo federale vara le norme sulla gestione dei gas di scarico, che impongono l'adozione dei catalizzatori.

1988 A Esslingen inizia la costruzione di un moderno centro di sviluppo.

1990 Ricorre il 125° anniversario dell'azienda.

Negli anni Novanta Eberspächer apre altre filiali in Sudafrica, Repubblica Ceca, Stati Uniti, Regno Unito, Brasile e Polonia.

1999 La ditta affiliata catem avvia la produzione in serie di riscaldatori complementari elettrici. L'azienda diventa presto un leader a livello mondiale.

2000 Martin Peters è il primo rappresentante della quinta generazione. Il fatturato sale a 2,5 miliardi di DM.
Negli anni successivi al 2000 l'azienda rafforza la sua presenza a livello mondiale e opera anche in India, Cina, Russia, Corea e Giappone.

2002/03 Il centro di sviluppo di Detroit e la fabbrica di catalizzatori di Eberspächer North America diventano operativi.

2004 Heinrich Baumann, un altro rappresentante della quinta generazione, entra in azienda. L'azienda si posiziona fra i primi 100 produttori di componenti per il settore automobilistico e decide di abbandonare il settore delle strutture in vetro.

2005 Nell'ambito della fiera internazionale del settore automobilistico (IAA) Eberspächer presenta una tecnologia completamente rivoluzionaria per i silenziatori e il "sound design" basata sull'eliminazione attiva del rumore (ANC).

2008 Eberspächer offre per la prima volta strumenti di sviluppo per l'elettronica e sistemi Bus per automotive.

2009 A causa della crisi economica mondiale l'azienda registra una perdita di circa il 40 per cento. Al salone dell'automobile di Ginevra Eberspächer presenta i primi riscaldatori per vetture elettriche.

2010 L'azienda entra nel settore dei sistemi di climatizzazione per autobus. Inizia la produzione in serie dei primi riscaldatori ad alto voltaggio.

2015 Eberspächer celebra con orgoglio i 150 anni di storia aziendale.

2017 Eberspächer è rappresentata da circa 70 sedi in 28 paesi.